I numeri del distretto

Il Distretto Tirrenico nel triennio 2010-2012


 
2010
2011
2012
Cooperative
66
66
65
Soci
2.607.881
2.675.281
2.737.546
Vendite (€/000)
4.314.553
4.455.035
4.411.811
Addetti
15.987
16.030
16.003
Prestito sociale (€/000)
5.027.882
4.698.881
4.177.307
Soci prestatori
479.763
477.648
474.203
Soci prestatori su soci %
18
18
17
Negozi
398
403
400
Superficie vendita (mq)
421.820
422.405
419.719

 

Grandi, medie e piccole cooperative al 31/12/2012
Riepilogo generale

COOPERATIVE
SOCI
€ (000)
VENDITE
DIP
€ (000)
PS
SOCI P.
NEGOZI
S.V. - MQ
3 - GRANDI COOP TOTALE
2.617.896
4.232.754
15.262
4.109.220
466.219
282
395.694
8 – MEDIE COOP.VE
72.969
121.973
463
56.707
6.626
44
14.296
54 - PICCOLE TOSCANE
46.681
57.084
278
11.380
1.358
74
9.729
(63) TOTALE GENERALE
2.737.546
4.411.811
16.003
4.177.307
474.203
400
419.719

 

Presenza di Coop nel Distretto Tirrenico divisa per regioni

ANNO 2012
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
COOPERATIVE
63
1
-
1
-
SOCI
1.804.175
424.103
145.702
303.420
60.146
VENDITE (€/000)
3.354.566
514.862
137.747
332.767
71.869
ADDETTI
11.793
2.048
700
1.166
296
PRESTITO SOCIALE (€/000)

 

3.353.525
386.946
9.559
421.903
5.374
SOCI PRESTATORI
367.168
43.643
1.885
60.608
899
SOCI PRESTATORI SU SOCI %
20,168
10,29
1,29
19,97
1,49
NEGOZI
304
46
5
37
8
SUPERFICIE VENDITA (mq)
268.821
69.076
27.250
42.719
11.853
           
POPOLAZIONE RESIDENTE (1)
3.672.202
5.502.886
5.677.810
884.268
1.307.309

[1] Fonte ISTATPopolazione residente e censita al 9/10/2011

 

Soci per regione
Dati al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
1.189.142
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
359.353
399.630
145.702
15.008
 
COOP CENTRO ITALIA
141.231
19.090
 
288.412
60.146
PRIMO TOTALE
1.689.726
418.720
145.702
303.420
60.146
MEDIE COOP.VE
67.586
5.383
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
46.681
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
4.901
 
 
 
TOTALE 114.267 10.284      
TOTALE GENERALE
1.803.993
429.004
145.702
303.420
60.146

 

Dipendenti per regione

Dati al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
7.769
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
2.648
1.941
700
61
 
COOP CENTRO ITALIA
692
50
 
1.105
296
PRIMO TOTALE
11.109
1.991
700
1.166
296
MEDIE COOP.VE
408
55
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
276
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
2
 
 
 
TOTALE 684 57      
TOTALE GENERALE
11.793
2.048
700
1.166
296

 

Prestito sociale per regione € (000)
Dati al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
2.313.206
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
776.288
374.797
9.559
4.784
 
COOP CENTRO ITALIA
196.043
11.751
 
417.119
5.374
PRIMO TOTALE
3.285.837
386.548
9.559
421.903
5.374
MEDIE COOP.VE
56.309
398
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
11.380
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
 
 
 
 
TOTALE 67.689 398      
TOTALE GENERALE
3.353.526
386.946
9.559
421.903
5.374

 

Soci prestatori per regione
Dati al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
251.032
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
84.856
51.786
1.885
791
 
COOP CENTRO ITALIA
23.349
1.804
 
59.817
899
PRIMO TOTALE
359.237
43.590
1.885
60.608
899
MEDIE COOP.VE
6.573
53
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
1.358
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
 
 
 
 
TOTALE 7.931 53      
TOTALE GENERALE
367.168
43.643
1.885
60.608
899

 

Negozi per regione
Dati al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
103
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
59
40
5
6
 
COOP CENTRO ITALIA
29
1
 
31
8
PRIMO TOTALE
191
41
5
37
8
MEDIE COOP.VE
41
3
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
73
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
1
 
 
 
TOTALE 114 4      
TOTALE GENERALE
305
45
5
37
8

 

MQ superficie vendita al 31/12/2012

COOPERATIVE
TOSCANA
LAZIO
CAMPANIA
UMBRIA
ABRUZZO
GRUPPO UNICOOP FIRENZE
165.408
 
 
 
 
GRUPPO UNICOOP TIRRENO
55.757
64.724
27.250
2.172
 
COOP CENTRO ITALIA
25.183
1.800
 
40.547
11.853
PRIMO TOTALE
247.348
66.524
27.250
40.719
11.853
MEDIE COOP.VE
11.994
2.302
 
 
 
PICCOLE TOSCANE
9.479
 
 
 
 
PREV. ROMA
 
250
 
 
 
TOTALE 21.473 2.552      
TOTALE GENERALE
268.821
69.076
27.250
42.719
11.853

 

Gli ipermercati nel Distretto al 31/12/2012*

Ipermercati n. 14
Superficie vendita (mq) 80.350
Addetti 2.656
Vendite (€/000) 803.306

* Dati già compresi nelle tabelle del Distretto

 

Relazione Grandi Medie e Piccole cooperative al 31.12.2012

Le 65 cooperative di consumatori presenti nelle cinque regioni del Distretto Tirrenico hanno aggregato, a fine anno 2012, oltre due milioni e settecentomila soci, gestendo una rete di 400 negozi con 419.719  mq. di area di vendita.

Gli occupati, nel complesso, sono 16.003  mentre il volume delle vendite è pari a circa 4,411 miliardi di euro con un incremento del 2,25% nell’ultimo triennio. Nello stesso periodo vi è stato un decremento del prestito da soci del 16,92%.

Nel 2012 permane la tendenza alla riduzione del rapporto soci prestatori su soci totali che, infatti, è passato dal 18,40% nel 2010 al 17,85% nel 2011 e al 17,32% nel 2012.

Il numero delle cooperative passa da 66 a 65, aumenta il numero dei negozi e diminuisce la superficie di vendita totale.

Nell’ultimo triennio l’andamento occupazionale rimane stabile, mentre la superficie di vendita è leggermente diminuita a seguito di processi di ristrutturazione delle grandi superfici.

A proposito del numero delle cooperative, così come appare nella articolazione regionale, si precisa che la attribuzione delle singole aziende ad ogni regione si basa sulla localizzazione della loro sede; ciò vale per le grandi cooperative e per la maggior parte delle medie e le piccole, in quanto per quest'ultime due vi è corrispondenza tra sede e regione.

Diverso è il discorso per tutte le grandezze che vanno dai soci alla superficie di vendita: ad ogni regione sono state attribuite le effettive quantità che in esse operano. Quantità che nel complesso e mediamente corrispondono a più di un terzo dei valori espressi dalla cooperazione di consumatori a livello nazionale.

Gli ipermercati attivi a fine 2012 sono 12 con 80.350 mq. di area di vendita. Ipermercati, quasi tutti, inseriti in centri commerciali avendo la cooperazione condiviso la scelta di non privilegiare strutture isolate, ma favorire la presenza di negozi di vicinato, meglio se specializzati, contribuendo alla riqualificazione della rete cosiddetta tradizionale

La stessa superficie media degli Iper è, per scelta, tale da non determinare impatti sul territorio che vadano oltre certi livelli fisiologicamente accettabili.

Le ultime notizie

Le più lette

Contatti

C.I.S. Consorzio Interprovinciale di Servizi sc, Via Fiume 5, 50123 Firenze